I tempi riportati nella tabella sono puramente indicativi.

Sostanze Tracce nel sangue Tracce nelle urine
Canapa fino a 12 ore (tracce di metaboliti rinvenibili fino a 2 – 3 giorni nei consumatori occasionali, fino a 3 settimane nei consumatori regolari) 3 – 30 giorni, a volte fino a 3 mesi a dipendenza della durata e della frequenza di consumo
Speed 8 – 30 ore 2 – 4 giorni
Ecstasy fino a 24 ore 2 – 4 giorni
GHB fino a 8 ore fino a 12 ore
Psilocibina alcune ore 2 – 4 giorni
LSD fino a 12 ore 2 – 4 giorni
Cocaina fino a 2 ore (metaboliti fino a 24 ore) 2 – 3 giorni
Eroina fino a 2 ore (metaboliti fino a 2 – 3 giorni) 2 – 4 giorni
Metadone fino a 24 ore 2–4 giorni

Test del sangue e delle urine
L’identificazione delle sostanze psicoattive nel sangue e nelle urine varia considerevolmente da persona a persone e dipende dalla frequenza e dai quantitativi assunti. Nel sangue, l’uso di sostanze psicoattive può essere direttamente rilevato per 8 – 30 ore dopo il consumo. Nelle urine è rilevabile fino a 2 – 4 giorni. Gli attuali sistemi di analisi permettono di rilevare sia l’uso di sostanze psicoattive che i loro residui da diverse settimane fino ad alcuni mesi. 

Test dei capelli
È possibile rilevare l’uso di sostanze psicoattive anche dopo diversi mesi dall’ultimo consumo. Se, per esempio, i capelli sono lunghi 12 cm, si può risalire ai consumi di un anno.

Test della saliva
Dal 2005 il test della saliva è effettuato in occasione di controlli stradali e permette di individuare le sostanze più utilizzate. Se il test risulta positivo, un test del sangue segue automaticamente. Questa procedura vale anche per altri test legati alla circolazione stradale, come per esempio, i test comportamentali.