Il peso, la massa muscolare e la concentrazione di liquidi nell’organismo delle donne sono generalmente inferiori rispetto a quello degli uomini. Anche il metabolismo funziona diversamente. A parità di effetti, i dosaggi delle so­stanze sono inferiori per le donne rispetto a quelli degli uomini. Il consumo regolare di ecstasy, cocaina o anfetamina, oltre ad avere ripercussioni per la salute, può creare disturbi mestruali. Anche se il ciclo è irregolare, c’è sempre la possibilità di rimanere incinta.

Regolari pause di consumo permettono al ciclo di normalizzarsi.

Vomito e diarrea (effetti collaterali frequenti legati al consumo di sostanze psicoattive) possono interferire sull’efficacia della pillola anticoncezionale.

Le donne in gravidanza o che allattano, dovrebbero rinunciare al consumo di sostanze psicoattive.

In particolare, il consumo di alcol, ecstasy, anfetamina o cocaina, ma anche di nicotina, può avere gravi conseguenze sullo sviluppo del feto o causare nascite premature.